Import automatico tramite CSV

La guida step by step all’import delle tue transazioni in Dashero

All’interno di Dashero si possono collegare più di 2300 banche. Ogni volta che effettui la sincronizzazione con la tua banca dentro la dashboard, Dashero scarica al suo interno tutte le transazioni presenti nel tuo conto corrente bancario. Da qui è possibile effettuare diverse operazioni. Su Dashero si può importare qualsiasi tipo di dato via API o manualmente. Oppure si possono importare attraverso la funzione import CSV che aggiunge la possibilità di importare su Dashero i tuoi dati anche laddove non ci siano banche e altri strumenti che diano la possibilità di collegarsi via API!

Vediamo come effettuare l’import CSV delle tue transazioni bancarie o, per esempio, legate alle criptovalute seguendo la nostra guida in cinque step!

Cominciamo!

Step 1 –  Carica il tuo file CSV

Carica sulla dashboard un file in formato CSV un formato che permette di salvare i dati sotto forma di tabelle. Ogni banca in linea generale permette di scaricare i dati in CSV: qualora non fosse possibile, non preoccuparti, è molto semplice convertire i propri dati in CSV partendo, per esempio, da un file Excel.

Step 2 – Nomina, apri, gestisci l’intestazione del file

  • Dai un nome e seleziona il file di tuo interesse – nel video tutorial, per esempio, abbiamo scelto un estratto conto bancario.
  • Apri il file: Dashero importa i dati interni al file e ci mostra l’estrazione dei primi dieci – i dati possono essere anche migliaia, non è un problema!
  • Nel file, Dashero troverà dunque “l’Intestazione” – nel caso del nostro estratto conto bancario corrisponde a dati come: data, descrizione, beneficiario, causale. Quindi, sotto ogni campo, Dashero visualizzerà i valori di ogni singola voce presente nel file CSV.

Step 3 – Seleziona il delimitatore

Il delimitatore non è altro che lo strumento che permetterà a Dashero di dividere nella maniera corretta, un campo dall’altro. Nel nostro caso, nel video tutorial, il delimitatore che selezioniamo è la virgola. Sarà la virgola a dividere i campi “data” e “nome”, per esempio.

Per confermare la nostra selezione del delimitatore, premi il bottone: “aggiorna import”. 

Dashero interpreterà la nostra selezione e visualizzerà il nostro documento con i campi separati da virgole: es. Data, Beneficiario, descrizione, importo, causale.

Step 4 –  “Etichetta” i dati che vuoi importare su Dashero

“Etichetta” i dati del file che vuoi importare in modo che Dashero li interpreti correttamente. Per esempio – come puoi vedere nel video tutorial – dentro Dashero possiamo inserire nel campo “giorno” la data del nostro documento CSV selezionando la voce dal menù a tendinaimportante: quando inserisci la data ricorda che è possibile inserirla sia nel formato europeo che in quello americano, scegli il formato più adatto alle tue esigenze!

Sempre all’interno del nostro file di esempio, al “nome” corrisponde dunque il “beneficiario”. Incontriamo quindi la “descrizione” e tutte le altre voci fino alla “causale” passando per “l’importo” – ricorda: si possono importare tutte le tipologie di transazioni bancarie, bonifici, transazioni in contanti, carta di credito, criptovalute, tutto quello che desideri!

Quando nel nostro file non è presente una voce richiesta da Dashero, come, nel nostro caso, il “metodo di pagamento” potrai aggiungere la voce manualmente. 

Continuando a seguire l’esempio del video, la transazione che stiamo importando è un “bank transfer”  – un bonifico bancario. Anche qui alla voce “import” ricordati di selezionare il giusto formato perché la tua transazione sia visualizzata correttamente: Dashero deve sapere se i decimali dell’importo selezionato dovranno essere separarti con il punto o con la virgola!

Step 5 – Importa le tue transazioni su Dashero

Una volta, stabilito il formato e inserite tutte le informazioni,  conclusa dunque la fase di mapping del documento – si chiama così l’inserimento dei dati! – chiederai a Dashero di aggiornare l’import cliccando sul bottone dedicato.

Dashero recepirà la tua selezione e ti mostrerà una previsione del file che andrà concretamente a importare sulla dashboard. In questo modo potrai:

  • verificare se ci sono dati inseriti in maniera errata 
  • decidere di non importare alcune delle voci del documento, semplicemente togliendo la spunta di selezione dalla singola voce non desiderata.

A questo punto, dopo la visualizzazione finale: clicca sul bottone “import!” 

Se l’operazione è andata a buon fine, ogni voce importata su Dashero sarà indicata in verde. Qualora fossero presenti voci in rosso, significa che c’è stato qualche problema – per esempio il formato non è corretto. Non preoccuparti, potrai facilmente correggere tali errori manualmente. 

Effettuate le correzioni, il file CSV sarà ufficialmente presente dentro Dashero

Facciamo un recap!

Come hai potuto vedere, importare le tue transazioni  tramite la funzione import di Dashero è molto semplice ed estremamente intuitivo. 5 stepcarica il tuo file CSV; Nomina, apri, gestisci l’intestazione del file; Seleziona il delimitatore, Etichetta” i dati che vuoi importare e, finalmente: Importa le tue transazioni – che permettono al tuo file CSV contenente tutte le tue preziose transazioni di essere gestito interattivamente in una sola dashboard. Grazie all’importazione CSV pertanto Dashero ti permetterà di tenere sotto controllo le tue transazioni senza perderti alcun dato, senza dover perdere tempo. Soprattutto, una volta importate dentro Dashero, potrai consultare le tue transazioni e modificarle ogni volta che lo vorrai!

La guida step by step all’import delle transazioni in Dashero

Igor

Marketing assistant presso Dashero - 5+ anni di esperienza lavorativa nel settore del digital marketing. Appassionato di blockchain #inlovewithDASHERO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2021 Dashero - Dashero SL - all rights reserved - NIF: B42815431